PROGETTI REALIZZATI

i nostri progetti

Tutti i nostri progetti realizzati, anno per anno.

2023

ScolarizziAmo

spese scolastiche

La scolarizzazione è un progetto di lunga durata che ha avuto inizio nel 2009.
Ogni anno vengono pagate le iscrizioni e le rette scolastiche di tutti i minori, sia interni che esterni, seguiti da Ensemble pour Grandir.
A ogni studente viene fornito di un kit scolastico (cancelleria, zainetti ecc…) per poter affrontare al meglio il nuovo anno di scuola.

CuriAmo

OPERIAMO BENI

Beni, figlio di una delle ragazze grandi cresciute presso EPG, è nato a settembre 2022 con una malformazione del labbro superiore e del palato.
La palatoschisi, comunemente detta labbro leporino, è una patologia congenita che in Africa colpisce 1 minore ogni 250. Dopo mesi di appuntamenti e analisi a giugno 2023 è stato effettuato un primo intervento parziale, in anestesia locale, grazie all’associazione Emergenza Sorrisi Onlus (emergenzasorrisi.it) che una volta all’anno si reca in Benin con un’equipe di medici e infermieri italiani per effettuare interventi chirurgici presso gli ospedali universitari di Calavi e Cotonou.
Data la giovanissima età di Beni è necessario attendere un secondo intervento chirurgico per la risoluzione della patologia, che avverrà quando l’equipe medica di Emergenza Sorrisi Onlus tornerà in Benin nel 2024.

CuriAmo

sanità di base

La sanità di base comprende le cure ambulatoriali e domiciliari dei bambini e il rifornimento di quanto necessario per effettuare a casa le medicazioni essenziali, oltre a una fornitura di medicinali, per es: tachipirina, garze, disinfettanti, antibiotico, antinfiammatori, antidolorifici ecc…

Vengono inoltre effettuati periodicamente alcuni cicli preventivi:

  • ciclo di prevenzione per la malaria;

  • ciclo di antiparassitari;

  • cicli di polivitaminici e integratori.

LavoriAmo

stipendi

A partire da marzo 2023 è stato attivato il “progetto stipendi” per le seguenti figure:

  • un maestro part-time a casa per aiutare i bambini e i ragazzi nei compiti pomeridiani;
  • una responsabile della preparazione-pasti
  • una responsabile lavanderia

Tutte le figure sopra elencate ricevono gli stipendi su base mensile. Queste figure sono un supporto indispensabile per alleggerire le ragazzine e i bambini che vivono presso Ensemble pour Grandir dalle molte incombenze domestiche, affinché abbiano maggior tempo per lo studio e per lo svago. 

CuriAmo

nassan

Nassan è il nostro guardiano. Vive con la sua famiglia all’interno dell’associazione Ensemble pour Grandir. Dopo esami e accertamenti viene operato di ernia. 

 

 

2022

CuriAmo

emergenze sanitarie

Dopo la lunga assenza dovuta alla pandemia, le nostre volontarie sono tornate in Benin. All’interno dell’elevato numero di nuovi bambini accolti presso l’associazione Ensemble pour Grandir, alcuni avevano necessità urgente di interventi sanitari e chirurgici. Si è quindi provveduto a realizzare i seguenti progetti sanitari:

  • Intervento chirurgico di un bambino affetto da idrocele comunicante;
  • Cure ospedaliere per ustioni gravi di due bambini tra cui un bebè di tre anni;
  • Profilassi contro parassiti intestinali di vari bambini arrivati recentemente;
  • Cure e ricovero per malaria: circa 11 bambini;
  • Progetto sanitario di un neonato nato con labbro leporino. Il progetto è in corso e prevede l’alimentazione del bambino tramite sondino con latte altamente proteico. Nella primavera 2023 si procederà all’intervento chirurgico con l’equipe italiana di “operazione sorriso”

Tutti i progetti sanitari hanno avuto esito positivo.

2020 - 2021

PANDEMIA DA COVID-19

Nel corso dei due anni di pandemia non è stato possibile andare in Benin. Gli interventi di SPS onlus si sono concentrati nel dare continuità ai progetti di sanità e scolarizzazione, ed è stato creato un “fondo covid” che sopperisse ai gravi disagi economici dovuti alla pandemia, all’assenza di turismo responsabile e alla chiusura temporanea del maquis.

2019 - 2020

CostruiAmo

RIFACIMENTO DEL MATTATOIO

Il rifacimento dell’area mattatoio è stato necessario per motivi igienico – sanitari.  

Il progetto ha visto:

  • la piastrellatura di pavimenti e pareti
  • l’allacciamento all’impianto idraulico
  • il rifacimento del bancone di lavoro con pianale in theflon (inviato tramite container a luglio 2018)
  • la costruzione in loco di un ceppo per sgrossare i tagli di carne.

Per migliorare l’attività lavorativa dei ragazzi è stato reperito e consegnato il seguente materiale: coltelli da macellaio, taglieri, recipienti in acciaio.

SCARICA PROGETTO

CostruiAmo

la sartoria

Costruzione di un nuovo immobile per la sartoria e allestimento dello stesso. Parte del materiale è stato spedito tramite container (si veda progetto container 2018), e altro verrà acquistato in loco.

I mattoni per la costruzione dello stabile sono stati creati in loco con la terra recuperata dagli scavi delle fosse biologiche. Attività connesse: realizzazione impianti elettrici, tinteggio, arredo.

SCARICA PROGETTO

2019

ViaggiAmo

turismo responsabile - il furgone

Ad agosto è partita la spedizione dell’organizzazione Carbonara Mariachi. Cinque ragazzi sono partiti con il furgone da Milano e dopo aver attraversato via terra l’Africa Occidentale lo hanno consegnato in Benin ad Ensemble pour Grandir. Insieme al furgone è arrivato il preziosissimo carico di materiali utili allo sviluppo dei progetti. Il Furgone è stato precedentemente revisionato ed attrezzato per il viaggio. Oggi è a disposizione dell’associazione e di chiunque voglia venire a scoprire il Benin con noi!

ViaggiAmo

turismo responsabile - benin fairtrade trek

Nasce il primo di trekking in collaborazione con la Scuola Italiana Outdoor. A maggio un primo gruppo di amici si è recato in Benin, presso l’associazione per tracciare un itinerario per futuri viaggi di gruppo. Al viaggio è stata abbinata la raccolta fondi per co-finanziare il progetto della Sartoria e sono state consegnate 3 meravigliose biciclette da bambino donate da Dino Bike’s di Borgo San Dalmazzo. Il prossimo viaggio si svolgerà a gennaio 2020.

2019 - 2018

CostruiAmo

rifacimento camere dei bambini

I bambini, i ragazzi,  le ragazze (con e senza figli) che vivono presso l’associazione Ensemble pour Grandir la notte sono divisi in quattro ambienti differenti:

  • Bambini piccoli maschi e femmine
  • Ragazze con figli neonati accolte presso l’associazione
  • Ragazzi maggiori di 10 anni (dormono separatamente per ragioni di privacy)
  • Ragazze grandi

Le ragazze con neonati che vengono accolte occupano una stanza. Il loro periodo di soggiorno non è sempre definito. Talvolta restano solo alcuni mesi, lavorano presso il maquis dell’associazione e ripartono. Altre hanno deciso di restare stabilmente. Presso l’associazione non ci sono letti. La modalità tradizionale di dormire sono le natte sul pavimento, ossia stuoie di plastica stese per terra. La situazione attuale degli ambienti non è igienica, le natte comprate nel 2014 sono ormai consunte e le stanze mancano di controsoffitto, muri puliti e armadi.

SCARICA PROGETTO

2018

SpediAmo

spediamo - il container

E’ stato affittato uno spazio di 10 metri cubi all’interno di un container per il mese di giugno. E’ stato inviato materiale pesante e ingombrante non trasportabile via aereo dai volontari. Fondamentale è stata la spedizione di materiale elettrico donato per il rifacimento dell’impianto elettrico, attrezzature per sartoria, mattatoio, ristorante, biciclette. I materiali da reperire coprono tutti i settori dell’associazione: attrezzatura da cucina per il ristorante, biancheria per la casa dei bambini, biciclette, abiti, scarpe, medicinali, giochi e materiale scolastico. Ciò che, per dimensioni e caratteristiche non necessita di container,  continuerà come sempre ad essere portato a Ouidah come bagaglio in stiva dai nostri volontari. Il container è stato sdoganato in data 20 Luglio 2018.

2017

ViaggiAmo

turismo responsabile

Da quest’anno tutti coloro che desiderano vivere un’esperienza di turismo responsabile e volontariato potranno alloggiare presso la casa dei volontari, all’interno del cortile dell’associazione, proprio accanto alla casa dei bambini e delle ragazze. Circondata da una grande terrazza, dove si svolgono tutte le attività quotidiane e vengono serviti i pasti, la casa è dotata di ventilatori, zanzariere, bagno privato, doccia, una stanza con letto matrimoniale e un salone con altri tre posti letto: uno matrimoniale e un letto singolo. Le ragazze grandi dell’associazione si occupano di cucinare i pasti e di pulire la casa con l’aiuto delle altre ragazze dell’associazione. L’associazione inoltre mette a disposizione una guida esperta per accompagnarvi alla scoperta del Benin, servizio da e per aeroporto, nonché reperimento di auto e minivan con autista.

2017 - 2018

CuriAmo

operiamo ezechiele: fase 2 - fisioterapia e ginocchio

Dopo l’operazione chirurgica avvenuta in data Il 15 settembre 2017  presso l’Hospital Saint Jean De Dieu Fatebenefratelli,  a dicembre 2017 Ezechiele ha iniziato i cicli di fisioterapia presso il centro medico Saint Elisabeth de la Trinite a Calavi/Cotonou con frequenza trisettimanale. Il primo ciclo di fisioterapia con cadenza trisettimanale è terminato a fine febbraio 2018. I primi di marzo Ezechiele è tornato a Tanguetà per una serie di controlli medici al piede e all’anca e per una prima diagnosi sulla situazione ortopedica del ginocchio. La fisioterapia procede bene, l’intervento al ginocchio non è necessario. Si è reso necessario l’acquistato un secondo tutore che dà sostegno anche al ginocchio durante la fisioterapia, evitando danneggiamenti.

SCARICA PROGETTO

2017

CuriAmo

operazine a ezechiele: fase 1

Ezechiele è un ragazzo di 17 anni, cresciuto in un villaggio del nord che a causa della poliomielite presenta fin dall’infanzia una malformazione al piede e al ginocchio sinistro con grave zoppicamento e conseguenze degenerative al sistema nervoso, all’anca, al ginocchio e alla spina dorsale. Ad aprile 2017 viene visitato per la prima volta presso l’Hopital Sain Jean De Dieu Fatebenefratelli (www.tanguietà.org) a Tanguieta, nel nord del Benin. Il 15 settembre 2017 viene operato al piede e all’anca da un’equipe di chirurghi belgi, l’intervento è durato 14 ore e 45 minuti. E’ rientrato a Ouidah dopo 2 mesi di convalescenza. A dicembre 2017 è stato portato un tutore, grazie alla collaborazione di una farmacia di Cuneo.

SCARICA PROGETTO

2016

ConsegniAmo

la prima singer

A Natale è stata consegnata la prima macchina da cucire Singer elettrica. La sartoria può così iniziare a prendere forma, un nuovo progetto sta nascendo grazie alla bravura di Barbara, la nostra giovane sarta, che a giugno 2018 prenderà il diploma tecnico dopo aver già conseguito il diploma superiore generico.

CostruiAmo

creazione area lavaggio

Il progetto di rifacimento dell’ “area lavaggio” comprende la costruzione di una piccola struttura in muratura, con lavandini, piastrellamento sia del pavimento che dei pianali, allacci idraulici, impianto elettrico e una fossa biologica dedicata

CostruiAmo

creazione area frigoriferi

Si è resa necessaria la costruzione di una nuova area, provvista di tettoia e impianti elettrici, dove posizionare i frigoriferi. Questo ha permesso di aggiungere tavoli per i clienti nell’area ristorazione ed ha contribuito a rendere più funzionale la gestione dell’attività lavorativa per le donne.

CostruiAmo

il castello d'acqua

Progettato nel 2015 e realizzato nel 2016 il “castello d’acqua” consiste nella costruzione di una torretta in cemento armato alta 12 metri sovrastata da una cisterna d’acqua. Una pompa elettrica pesca l’acqua nel sottosuolo in una falda pulita a 32 metri di profondità e la manda nella cisterna. All’impianto sono state collegate le tubature necessarie per distribuire acqua corrente in cucina, nei bagni e nel cortile di casa. Tutto ciò ha reso possibile un notevole miglioramento della qualità della vita delle donne e dei bambini presenti all’associazione. Prima della realizzazione del castello d’acqua l’acqua era fornita da un solo pozzo e l’estrazione era manuale.

SCARICA PROGETTO

2015

CuriAmo

fondo sanitario

Tutte le cure mediche sono a pagamento e i costi sanitari sono molto alti rispetto al reddito pro capite. Un fondo annuale sanitario si è rivelato indispensabile per far fronte a ricoveri e emergenze di bambini, donne e ragazze. In Benin, come generalmente in Africa, la sanità è a pagamento: si pagano i ricoveri ospedalieri ed ogni medicinale o materiale necessario.

Progetto continuativo attualmente in corso

ScolarizziAmo

borse di studio

Grazie al contributo di alcuni volontari sono state donate le prime borse di studio alle ragazze più grandi. Le borse di studio prevedono il pagamento delle rette degli istituti superiori. Questi istituti sono specializzati nei vari settori (es: meccanica, alberghiero) permettendo a ragazzi/e di acquisire conoscenze professionali tecniche volte a trovare un lavoro specializzato e raggiungere l’autonomia economica. Le ragazze sono scelte in base al merito e l’indirizzo concordato in base alle loro attitudini.

CostruiAmo

lavori edili

Innalzamento di tutte le mura perimetrali che circondano il terreno dell’associazione. Il progetto è stato realizzato per far fronte  alla mancanza di sicurezza durante la notte per donne e bambini.

2013 - 2014

CostruiAmo

completamento della casa dei bambini

Casa dei bambini: il completamento del progetto “nuova casa” ha richiesto i seguenti lavori: 

  • Pavimentazione 
  • Rifacimento impianto elettrico e messa in sicurezza dello stesso grazie ai materiali donati da una ditta italiana.

Affissione a tutte le porte e fineste delle zanzariere, un fondamentale passo nella lotta alla malaria.

  • Acquisto di 35 stuoie, 35 cuscini, 10 paia di lenzuola, 10 coperte leggere.

Tettoia: sostituzione della vecchia tettoia con una struttura nuova, solida e ampliata per permettere ai bambini di avere uno spazio esterno dove mangiare e studiare.

Cancello: sostituzione del vecchio cancello di lamiera con uno nuovo, in ferro, con serratura per migliorare la sicurezza della casa dei bambini.

2011

CostruiAmo

la casa dei bambini

Progettazione e realizzazione di un immobile composto da tre stanze dove dormono bambini e ragazze.

2010

CostruiAmo

RISTORANTE “IL PALAIS DE L’IGNAME PILLÈ”

Il ristorante è stato inaugurato il 13 agosto 2010 e comprende: una grande sala coperta con tavoli e sedie per i clienti , una cucina all’aperto con tettoie, bagni, una stanza adibita a magazzino e due stanze attualmente utilizzate come alloggio. Dopo un primo anno di “rodaggio” il ristorante è ora gestito interamente e autonomamente dalle donne e il ricavato permette loro una vita dignitosa. Attraverso questo lavoro possono oggi provvedere al proprio sostentamento e a fornire ai propri figli l’essenziale : ossia una casa e un pasto al giorno.

2009

SpediAmo

il container

Il primo container. Grazie ai volontari è partito da Milano il primo container contenente materiale utile al completamento del ristorante dell’associazione “palais dell’igname pilee” (inaugurato nel 2010) materiale scolastico, igienico, sanitario, ludico, abbigliamento nonchè elettrodomestici e impiantistica elettrica.